PRODOTTI
 

 - Substrati Cardoncello


 - Substrati altre specie
   » Hericium Erinaceus
  » Hericium Ramosum
  » Lentinus Edodes
  » Pholiota Aegerita
  » Pleurotus Cornucopiae
  » Pleurotus Nebrodensis
  » Pleurotus Ostreatus


 - Coltivazione Hobby




 

SUBSTRATI ALTRE SPECIE

SCHEDA TECNICA PLEUROTUS NEBRODENSIS

 
Resitenza alle temperature minime:  
  Sotto i 10°C scarsa    
Resistenza ai rialzi termici:       
            Fino a 25°C buona
Colore:          
  Bianco  
Pezzatura:          
  Medio grande  
Colore del micelio:        
  Bianco candido
Produttivita':          
  Media  
Precocità a 16-18°C e ad umidità relativa 90%:
  30-40 gg.  
Periodo di coltivazione ottimale:    
  Primavera inoltrata

 

Resistenza
Fungo con buona resistenza al Trichoderma viride e ai batteri. Discreta resistenza al Dactylium dendroides.
Ambiente di coltivazione
Serre con telo ombreggiante al 90%, possibilmente pavimentate e curate nell'igiene, localizzate preferibilmente in collina o in montagna. Per l'hobby la coltivazione può essere fatta in cantine o in giardini con buona luminosità, in assenza di sbalzi di temperatura e di umidità.
                           
da 000 a 200 m sul livello del mare  
  G F M A M G L A S O N D  
                         
                           
                         
da 200 a 500 m. sul livello del mare  
  G F M A M G L A S O N D  
                         
                           
                         
da 500 a 1000 sul livello del mare  
  G F M A M G L A S O N D  
                         
                           
                         
Caratteristiche del fungo:
Il Pleurotus nebrodensis, è un fungo conosciuto ed apprezzato sulla Murgia barese e nelle aree limitrofe ai monti Nebrodi e alle Madonie. Il fungo ha la carne compatta, bianca o leggermente paglierina. L'habitat è nelle aree a pascolo della Murgia o dei monti Nebrodi e Madonie, soprattutto nella stagione primaverile. Attualmente viene considerato il fungo coltivato di maggior pregio.
Coltivazione:
Dopo aver disposto il sacco nelle apposite aiuole o contenitori, tagliare la plastica a livello del substrato nella parte superiore del sacco e coprire con uno strato di terreno di medio impasto di pieno campo, alto 1 cm. Mantenere la superficie sempre umida, nebulizzando l' acqua secondo le necessità, una o due volte al giorno.


Az. Agr. Dr. Mario Castelluccio – C.da Massanova, 85038 – Senise (PZ)
Tel: 0973.584945 - P.IVA 00277210761 email: info@castellucciofunghi.it  sito web: www.castellucciofunghi.it